Poste, cresce la rete fuori dagli uffici – Economia


   La rete di Poste Italiane che punta sui pacchi dell’e-commerce, ma non solo, cresce affiancando i 12.800 Uffici Postali con 1.430 nuovi punti della rete ‘Punto Poste’ che saliranno ad oltre 3.500 entro la fine dell’anno.
    Dati comunicati da Poste Italiane che sottolinea così i progressi di un progetto che punta anche sulla rete dei tabaccai (già 1.053, in accordo con la Federazione Italiana Tabaccai), e ad oggi con 30 Indabox e 15 KiPoint presso bar, edicole, cartolerie e centri commerciali. E punta sulla tecnologia, come per i lockers, già 340: armadietti per il ritiro e la spedizione automatica di pacchi 24 ore su 24. E guardando al futuro, sono in via di sperimentazione i “Punto Poste Da Te”, armadietti hi-tech (stile e colore delle tradizionali buche delle lettere) a dimensione di condominio: per averlo nell’androne di casa basterà l’interesse di una decina di utenti, servirà per ricevere e spedire pacchi ma anche per bollettini postali, ricariche telefoniche, carte PostePay.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA